Categorie

ACQUISTA ORA CON MINIMO D'ORDINE DI SOLI 20€

Fornitori

Nessun fornitore

Intonaco, sabbia, grassello e cocciopesto

Published on 31/01/2017

  • Intonaco, sabbia, grassello e cocciopesto
INTONACO,SABBIA,GRASSELLO,COCCIOPESTO
 
L'intonaco è un rivestimento minerale protettivo e decorativo delle murature.
La mano dell'artigiano,e il tipo di malta utilizzata possono dare infiniti effetti alle superfici,risanarle e renderle uniche.
La mia grande passione per la bio-edilizia unita alla formazione ed esperienza con Artimestieri, mi hanno portato a riscoprire ed utilizzare esclusivamente materiali antichi: nello specifico malte per intonaci naturali con una storia di migliaia di anni.

L'intonaco naturale è composto da un legante, un'inerte, ed eventualmente un reattivo.
La calce è un legante straordinario,utilizzato da più di 5000 anni,le sue doti di resistenza,traspirabilità ,coibenza,permettono il recupero di murature ammalorate,e raffinate decorazioni.
La calce si ricava dalla cottura di rocce carbonatiche che in base alla composizione interna,permettono di ottenere un prodotto più o meno pregiato.
 
Nel caso si utilizzino calcari marnosi con una percentuale di argilla intorno al 25% si può ottenere una calce idraulica naturale.
Queste rocce dopo la cottura,per ottenere un materiale di alta qualità  vengono spente in acqua e riposando per mesi o anni all'interno di vasche, danno origine al grassello di calce.
Questo legante cremoso e plastico,miscelato con un inerte,come sabbia di fiume lavata e vagliata,permette di confezionare una malta aerea di ottima qualità  per lavori di muratura o intonaci particolarmente traspiranti.
 
La malta di calce aerea,lavorata come intonaco,indurisce nel tempo per l'assorbimento dell'anidride carbonica dell'atmosfera.Questo processo di carbonatazione genera una cristallizzazione tra inerte e legante che rende l'intonaco solido ed insolubile nell'acqua.
Nel caso la malta aerea venga attivata da un reagente,tipo sabbia vulcanica o polvere di argilla, che contengono silice, si innesca invece una reazione a presa idraulica,in grado di indurire la malta anche a contatto con l'acqua.Questo tipo di malta era già  nota al tempo dei Fenici e Romani che l'adoperarono ampliamente per le loro incredibili costruzioni.
 
Una tradizione antica e consolidata in migliaia di anni che continua a vivere,grazie anche all' impegno di Artimestieri e tutti gli artigiani che come me,hanno deciso di continuare ad usare calci naturali e credere nella storia.

tre realizzazioni di Paolo Merendamagia di calce 1magia di calce 2magia di calce 3
Paolo Merenda  cell.33302622813
inviatemi le immagini dei vostri lavori che potremo pubblicare e commentare insieme!

COMMENTS

No customer comments for the moment.

Only registered users can post a new comment.